Menu

Fotografia: consigli su come usare le texture

Back to blog list

Oggi vorrei introdurvi al mondo dei texture. Che cosa sono? Le texture sono immagini di sfondo particolari (come carta stropicciata, muro sporco, sfumature di vari colori, ecc) utili per dare un effetto caratteristico alle foto. Ecco alcuni spunti su come fare e quando usare queste texture:

1. Scegliere la foto

E’ fondamentale che la foto di base sia adatto per metterci le texture, quindi con sfondi non troppo elaborati. Per i ritratti, è sempre meglio che lo sfondo sia completamente bianco. Aprire l’immagine con Photoshop (in questo caso è fondamentale) e correggerla se c’è necessità, quindi fare in modo che la luminosità, il contrasto, ecc. siano al punto giusto.

2. Scegliere la texture

Le texture possono essere create da te, oppure ne trovi a quantità industriale in internet, alcuni a pagamento, altri gratis. Io di solito li trovo su Flickr (gli autori chiedono solamente di essere citati) facendo una ricerca di texture. Ne troverete tantissime. 

Per capire quale scegliere, concentrati su come vuoi che venga fuori la tua immagine. La vuoi con l’effetto vintage? Allora scegli colori che si avvicinano al giallo scuro, arancio scuro, o comunque colori molto pallidi. Tutto dipende da come vuoi il risultato finale. Per la foto di Amanda avevo in mente uno stile fantasy, per questo ho scelto una texture con colori soft che richiamino il vestito e il trucco, ma con una luminosità alta.

Ricordo che le texture, di solito in format JPEG, sono modificabili come qualsiasi altra foto, quindi se troppo luminoso o con poco contrasto, si possono comunque fare delle piccole modifiche per fare in modo che rispecchino quello che cerchi.

3. Applicare la texture 

Aprire la texture con Photoshop, selezionare la freccia e posizionarla sopra l’ immagine. Ridimensionala in modo che sia sopra l’intera immagine. In questo modo, hai creato un altro livello.  Ti consiglio di rinominarla Texture così da evitare eventuale confusioni. Adesso la tua immagine è sotto il livello Texture. 

4. Armonizzare le immagini

Per “fondere” le due immagini, abbassa l’opacità del livello Texture e pian pianino inizierai a vedere l’immagine di sotto. Ci sono parecchi modi per armonizzare la texture sull’immagine, come Overlay, Soft Light, ecc. Dipende come vuoi che risulti la texture sull’immagine. 

(Photo by SLR Lounge)

5. Pulire il soggetto

Ovviamente “pulire” per modo di dire. Selezionando sempre il livello Texture, usa la gomma (attenzione: controlla che la durezza non sia al massimo, onde evitare troppo distacco tra il soggetto e la texture) e cancella la texture che si trova sulla faccia, sui vestiti, sui capelli, ecc. Insomma, togliere la texture sulle aree in cui non vuoi che siano presenti. Ci sono altri modi per fare questa operazione, come creare una maschera e usare il Gaussian blur, ma lì andiamo un pò più nel complicato. 

6. Ultimi ritocchi

Siamo quasi alla fine. Prima di salvare l’immagine, controlla che sia armoniosa. Per fare alcune modifiche di luminosità o colore, seleziona il livello dell’immagine originale e aggiustala come meglio preferisci. 

Sperimenta e divertiti con le texture! Sono un modo molto carino per rendere le immagini diverse dal solito. Ricordo che è molto soggettiva la cosa, quindi tutte le modifiche di colore, luminosità, contrasto dipendono dal tuo gusto personale. 

Di seguito alcune foto fatte con le textures:

 

 

Se hai domande, consigli o maggiori informazioni che vuoi aggiungere, scrivimi o commenta qua sotto! 

Buon venerdì a tutti!

PS: C’è un blog giveaway in corso. Partecipa anche tu!

3 comments

Dany

Interessante questo tutorial!! ho poca pratica con PS e soprattutto con i livelli. Come l’hai descritta tu pare più semplice e ci voglio provare al più presto. Grazie Nadine!

cinzia

Di Ps nn so praticamente nulla…come dice Dany sembra facile…proverò a buttarmi…

G

Brava! Io impazzisco sempre nel cercare d’armonizzare gli sfondi e le texture con le immagini giuste! Ci vuole molto buon gusto! 🙂

Leave a reply

Articoli correlati